IL TEMPO E IL PESO

ANDREA PERNARCIC

 

Fra poco ricomincia la scuola, e si spera che ci siano possibilità di fare “scuola a cielo aperto”, senza muri, senza barriere. La percezione di sicurezza genitoriale dei figli al sicuro nell’edificio scolastico è andata in malora. In malora anche la sicurezza, perché vince la paura. Bisogna pensare al tempo, e al peso. I nostri ragazzi, i bambini, quando immaginano cappuccetto rosso e il lupo, costruiscono un’immagine proiettando la paura percepita, nel mondo di astrazione. Questo delinea i contorni dell’immagine del lupo, e del colore rosso. (potrei aprire un capitolo solo per spiegare il colore rosso, ma vi reputo più preparati di me, quindi proseguo). Ogni piccola goccia di adrenalina, ogni stimolo elettrico nervoso, nel vivere il racconto, è come una luce, un faro, che illumina nel buio del cervello, alcune parti sensibili, e l’immagine che prima era nascosta, compare e quasi viene in rilievo. Prende forma e ruvidezza, quasi a sentire i denti ed il ringhio del lupo. Quell’immagine come molte altre non andranno più via. Sono il peso cognitivo di questa generazione, che non sarà identificata come ’20 ma come Generazione Covid. Non sappiamo quanto la paura, la quarantena, le emozioni espresse dai genitori, la pseudo-scuola via cavo, abbiano illuminato aree buie. Quanto queste ruvidezze nuove incideranno sul nuovo stato di normalità dei ragazzi, e quanto li influenzeranno nella crescita cognitiva futura. Ovvero, quanti baias cognitivi si porteranno dietro. Questo è il tempo, l’unità di misura che fra molti anni, speriamo, ci potrà dare queste risposte.

In questo mondo incerto, dove le paure e i mostri sono usciti dal libro per materializzarsi, non esiste una risposta che possa cancellare il ricordo. Possiamo però cercare di attenuarla, trasformando il lupo in una bellissima ballerina. Diamo modo alle giovani menti di convertire il pensiero negativo, in qualcosa di ridicolo. Tutti si chiederanno come fare, la domanda giusta è: come stimolare gli interruttori giusti nel bambino per attivare questo tipo di risposta? Il percorso algoritmico è semplice: [stimolo+chiave cognitiva]+[attivazione del ricordo]+[ripercorrere il baias cognitivo]+]trasformare il lupo in ballerina]+[ri-memorizzare illuminando le aree serene]+[de-polarizzazione]+[fine].

In questi mesi Dyamer ha realizzato ottimi prodotti digitali, ma quello specifico per realizzare questo miracolo, si chiama: capsula del tempo digitale, o capsula Dyamer.

Consente di geolocalizzare un video messaggio che potrà essere visto anche nell’anno 2320. Con sistemi più evoluti del cellulare ovviamente. Questo ci consente di regalare ai più piccoli, un momento speciale, dedicato solo a loro, magari mediati dalle insegnanti della scuola, per creare il loro video messaggio che racconti chi sono, cosa hanno vissuto, e quali sogni o desideri vogliono inserire nella capsula. Il procedimento l’ho studiato in un modo molto semplice, un foglio di carta, con stampata sopra la chiave elettronica di Dyamer per attivare la capsula. Si fa tutto in App, che è gratuita.

 

Il procedimento:

  • si scarica la App Dyamer Eco sia per IOS che Android
  • si fa fare il disegno ai bambini sul foglio con la chiave elettronica Dyamer
  • si inquadra con la App la chiave elettronica
  • si registra il video messaggio positivo che il bambino vuole comunicare
  • si filma anche il disegno fatto dal bambino
  • si geo-localizza il video magari nel giardino della scuola

Il tutto dovrebbe essere celebrato con una cerimonia per spiegare l’importanza sociale e formativa del gesto che si va a compiere, unendo le famiglie e la scuola.

Quel messaggio segnerà la storia e servirà alle generazioni future per capire, per imparare cosa si è vissuto, la speranza, l’unione dei più piccoli, la voglia di vivere.

Servirà tanto anche a loro, perché la loro mente si aprirà è si aggrapperà a quel gesto simbolico che sentiranno lì, vicino, sempre con loro.

Quindi per concludere, vogliamo donare una capsula del tempo digitale Dyamer a tutti i bambini e alle scuole che vorranno partecipare all’iniziativa.

Come fare a richiedere il contatto e la predisposizione delle chiavi elettroniche? Basta scrivere una mail a scuola@dyamer.it e mettere nell’oggetto CAPSULA DYAMER. Ci metteremo a disposizione con la nostra tecnologia.

SCARICA L'ESEMPIO CLICCANDO QUI

CERIMONIA DI DEPOSITO DELLE CAPSULE DEL TEMPO DYAMER

Foglio PDF contenente una capsula del tempo e le istruzioni per la cerimonia, per far completare il disegno ai bambini, e le informazioni per i genitori, per scaricare gratuitamente la App Dyamer Eco, e attivare la capsula il giorno della cerimonia.